Mura di Marostica

Messa in sicurezza della ronda delle mura per accesso turistico.

Descrizione intervento

Un lavoro di grande prestigio quello svolto per la famosa città di Marostica, circondata da grande mura risalenti al dominio Veneto. Per consentire l’accesso ai turisti al camminamento di ronda delle mura, che in alcuni punti toccano i 18 metri di altezza ad una pendenza di oltre 45°, è stato necessario trovare una soluzione pratica e di facile utilizzo, per questi motivi è stato scelto il binario Securail.

Il binario Securail, oltre ad avere la possibilità di calandrarlo a piacimento*, è un prodotto che, abbinato alla sua navetta, costituisce un ottimo punto di ancoraggio sia su piani orizzontali che inclinati. Considerando l’elevato rischio di caduta costituito dai merletti è stata necessaria l’applicazione del binario su tutta la lunghezza del percorso turistico, pertanto è ora presente un binario di oltre 300 metri lunghezza che si integra perfettamente con il parapetto preesistente che protegge il lato interno.

La particolarità di questo intervento risiede nel fatto che la ronda di camminamento non ha un andatura costante ma è composta da vari spezzoni con pendenze e curvature diverse. È stato quindi necessario modellare ogni sezione di binario in modo da sposare la geometria del parapetto a cui è stato fissato.

In sintesi il binario Securail è una soluzione altamente flessibile che si può adattare a qualsiasi supporto, come in questo caso, di alto rilievo storico e architettonico.

Luogo: Marostica, Vicenza

Impianto: Protezione del camminamento turistico con Binario Securail

Tipo di intervento: Messsa in sicurezza della ronda delle mura per accesso turistico.

binario-mura-beni-culturali-marostica
somain-italia-separatore-strip-grey-box-gallery-photo
somain-italia-separatore-strip-grey-box-cataloghi-brochure
somain-italia-separatore-strip-grey-box-chiedi-informazioni-preventivo-trsp

Somain Italia S.r.l

Via Donizetti, 109/111
24030 Brembate di Sopra
Bergamo
Italy

T. +39 035 620380

Genesi, le origini
della sicurezza